+39 327 73.51.415   |   alessandra.pistillo@gmail.com
+39 327 73.51.415   |   alessandra.pistillo@gmail.com

#Ccome14: tweet in differita

Roma, 31 gennaio 2014. Modalità spugna attivata. Non solo perché è in atto il diluvio universale e il mio ombrello è rotto, ma anche perché oggi non ho intenzione di farmi sfuggire nemmeno una frase dei relatori di questo #Ccome14. Voglio imparare più cose possibili e farle mie. “Prenderò appunti twittando”, penso, mentre osservo basita la scritta “Nessun servizio” sul display dell’ iPhone. Ok, nessun problema, carta e penna e passa la paura! Sfodero la cartellina dalla bag dell’evento (che, per inciso, è fighissima e si abbina perfettamente al mio cappello rosa e grigio) e inizio a scribacchiare. La mano si muove da sola, caricata dall’entusiasmo trasmesso dai relatori. Il risultato? Fogli e fogli pieni di contenuti di qualità.

La verità è che lasciarli sedimentare in quella cartellina, questi contenuti, non mi basta: bisogna condividerle, le cose belle. E allora, senza troppe parole, ma selezionando solo quelle “giuste”, mi appunto qui alcune tra le più incisive frasi del Convegno su Copywriting, Content Marketing e Creatività. Tweet in differita a disposizione di chi continuerà a ripensare al C-come nei prossimi giorni; per tutti quelli che non c’erano, ma che ci seguivano col cuore!

“Un contenuto è utile quando puoi farlo tuo!” – Valerio Notarfrancesco “Il copy deve assumere tante identità e avere tanti ruoli (ideatore, comico, improvvisatore, progettista di eventi…) deve avere qualcosa che lascia il segno, deve saper interagire con le altre persone … deve essere uno che rompe le regole!” Laura Grazioli

“Il copywriter deve leggere, masticare, digerire i concetti e farne delle iperboli. Deve divertirsi e provocare.” Laura Grazioli

“Accogliere e dare il benvenuto a tutti i molteplici Io che abitano in noi: coltivare ironia e autoironia.” Laura Grazioli

“La parola di un vero copy: osare!” Laura Grazioli

“L’innovazione è portata dalla pigrizia dell’essere umano.” Paolo Zanzottera

“Chi si oppone alla rivoluzione…non fa una bella fine!” Paolo Zanzottera

“Le App hanno una capacità esplosiva.” Paolo Zanzottera

“Il limite ci insegna tantissimo.” Luisa Carrada

“Twitter ci insegna ad essere autori ed editor allo stesso tempo: cominciamo a correggere appena iniziamo a scrivere. I tweet sono un’ottima palestra di scrittura.” Luisa Carrada

“I testi si frantumano e devono sgomitare per farsi leggere in posti affollatissimi.” Luisa Carrada

“Frequentate sempre altre lingue, anche se scrivete in italiano.” Luisa Carrada

“Il capoverso è un’unità di base. Sorvegliare sempre la struttura del testo: sono gli spazi che danno luce alle parole.” Luisa Carrada

“Nella vendita, è utile costruire il campo del sì parlando direttamente al subconscio.” Andrea Girardi

“Il contenuto si adegua al display del dispositivo dove è impaginato.” Luca Lorenzetti

“Un sito senza newsletter è come una casa senza finestre.” Anna Covone

“La nostra preoccupazione deve essere dare al pubblico quello che vuole ascoltare: audience experience.” Anna Covone

“Trasmettete entusiasmo, portate il pubblico ad annuire con la testa. Se siete voi felici, anche il pubblico lo sarà e si farà contagiare dalla vostra passione… come quando fate l’amore.” Anna Covone

“Semplificate al massimo il messaggio e presentatelo in una forma adeguata, in maniera tale che le persone possano percepire subito quale sia il loro guadagno.” Anna Covone

“Non pensate di voler dare qualcosa all’altro per finalizzare una vendita: pensate che lo state facendo perché volete essergli utile!” Valentina Falcinelli

“Qual è il segreto per creare qualcosa di nuovo? Fare quello che sta a cuore al cliente (che non è sempre quello che sta a cuore all’azienda!)” Valentina Facinelli

“L’occasione per essere utile c’è sempre: siamo noi che la perdiamo. Non ci nascondiamo dietro a un dito… aiutiamo e basta.” Valentina Falcinelli

“Un tool è un regalo. Se lo facciamo, pensiamo solo al destinatario e doniamolo con amore.” Valentina Falcinelli

Sono Alessandra Pistillo, esperta di comunicazione empatica e copywriter. Collaboro con professionisti del benessere organizzativo per supportare la consapevolezza e l’immagine delle imprese con progetti di comunicazione interna ed esterna.

La nostra formula: ascolto attivo + storytelling. La nostra cornice di lavoro, la Teoria U del Massachusetts Institute of Technology.

Il mio sogno per il futuro è lavorare, comunicare e vivere bene. Mettere l’empatia nelle mani delle persone e creare con loro narrazioni autentiche, al servizio del bene comune.

Qual è il tuo sogno?

DIMMI DI TE!