+39 327 73.51.415   |   alessandra.pistillo@gmail.com
+39 327 73.51.415   |   alessandra.pistillo@gmail.com

Il mistero ci salverà

Il mistero non ci sconfinfera. Ne siamo attratti ma ci spaventa, e allora lo rifuggiamo, snobbandolo. Prendiamo le storie sugli alieni: tra lucertoloni, nanetti o spilungoni, il nostro preferito resta “E.T telefono casa”, quello che tutto sommato voleva tornarsene nel pianeta suo. Lungi da noi ciò che è “altro”, alieno, enigmatico.

Poi ci lamentiamo che non siamo affascinanti. Vogliamo andare sul sicuro, sapere tutto e svelare tutto; peccato che lo charme insegni altro da sempre. Ma a volte dal cielo giunge un aiuto. Alien di Thierry Mugler è una fragranza che travasa un universo simbolico di fascino ignoto dentro una boccetta, per donarci la potenza di una dea che risplende e ammalia.

La piramide olfattiva è intrigante e luminosa come le piramidi egizie: il Gelsomino Sambac è nelle note di testa, mentre nel cuore esplode il Legno Cashmeran, che si mischia nel fondo con l’Ambra Bianca. Un prodigio olfattivo dalle note verdi e mielate che risveglia il lato sensuale e misterioso di ogni donna umana, grazie anche a un flacone gioiello in ametista, la cui energia – per inciso – si dice che allevii lo stress.

In pratica, un talismano lanciatoci in testa dallo spazio per insegnarci ad accogliere gli arcani; l’elisir del mistero per una femminilità ultraterrena che inebria la Terra.

Guardiamo le stelle, accettiamo il messaggio col beneficio del dubbio e ringraziamo.

 

Lascia un commento